IMU

Data di pubblicazione:
26 Maggio 2020

Si avvisano i contribuenti che la scadenza per il versamento della RATA in ACCONTO IMU 2022 è fissata per il giorno giovedì  16 giugno 2022, mentre il versamento a saldo dovrà essere effettuato entro il prossimo 16 dicembre 2022.

 

Premere qui per calcolare e stampare il modello di versamento IMU

 

Il regolamento e le aliquote IMU sono pubblicati nel sito istituzionale dell’Ente e nel portale del Federalismo Fiscale:

Premere qui per visualizzare il sito del Federalismo Fiscale

 

La nuova IMU

La legge di bilancio 2020 ha previsto, con decorrenza dal 1° gennaio 2020, la riorganizzazione della tassazione sugli immobili e sulle aree fabbricabili.

A decorrere da tale data è stata cancellata la TASI, la tassa sui servizi indivisibili, introdotta nell’anno 2014.

La nuova IMU è disciplinata dall’art. 1, commi dal 739 al 783, della legge n. 160/2019 e successive modifiche ed integrazioni. Il testo è scaricabile in allegato.

La nuova IMU mantiene l’esenzione già prevista per le abitazioni principali.

 


Per chiarimenti riguardanti i tributi comunali (IMU e TARI) potete inviare un messaggio ai seguenti indirizzi di posta elettronica non certificata:

tributi@comune.pozzomaggiore.ss.it

economato@comune.pozzomaggiore.ss.it


 

Avviso per i contribuenti AIRE

A partire dal 2015 e fino al 2019, la tassa sulla prima casa non era dovuta dai pensionati iscritti all’AIRE, a condizione che l’immobile non fosse locato o concesso in comodato d’uso.

Nell’anno 2020 i pensionati iscritti all’AIRE non hanno beneficiato di alcuna esenzione. Pertanto l’imposta era dovuta anche dai pensionati AIRE.

Nell’anno 2021, per una sola unità immobiliare ad uso abitativo, non locata e non concessa in comodato d’uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti residenti all'estero e titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia, l’IMU era applicata nella misura della metà.

Dall’anno 2022 l’IMU è stata ridotta al 37,50% sull’unico immobile posseduto in Italia, a titolo di proprietà o usufrutto, da non residenti titolari di pensione estera, purché l'immobile non sia locato o dato in comodato d’uso (art. 1, comma 743, legge n. 234/2021).

Premere qui per leggere la Risoluzione del Ministero dell'Economia e delle Finanze.